Egregio Provveditore,

nel considerare che la contrattazione regionale della materia richiamata nell’oggetto ha sancito che l’impiego del personale di Polizia Penitenziaria presso la sede di servizio Isolana debba edificarsi su tre specifici punti ritenuti “cardini”, la scrivente Organizzazione Sindacale Le chiede di avviare un’azione di impulso affinchè la Direzione della Casa Circondariale di Livorno si predisponga ad una più concreta trattativa, rispetto a quanto fatto con l’occasione dell’ultima negoziazione avutasi il giorno 11 u.s.

Pur ritenendo superfluo ricordarlo a codesto Ufficio, appare comunque opportuno evidenziare alla Direzione Livornese che, stante quanto pattuito in data 14.11.2018 dal Provveditore e la maggioranza delle OO.SS., l’informazione preventiva deve contenere chiaramente i seguenti elementi fondamentali:

  1. Individuazione dei posti di servizio essenziali dell’isola con la relativa definizione, ai sensi

    dell’art. 33 DPR 82/99, come Unità Operativa;

  2. Determinazione della pianta organica differenziata per ogni ruolo che garantisca al

    personale la fruizione dei diritti contrattuali;

  3. Criteri di assegnazione del personale di Polizia Penitenziaria alla sede distaccata di

    Gorgona, sia in entrata sia in uscita.

In attesa di ricevere la convocazione correlata a una proposta elaborata come precisato, si inviano distinti saluti.

Allegati:
Scarica questo file (nota 6-06.19.pdf)nota 6-06.19.pdf[ ]517 kB