IN ALLEGATO LA NOTA DEL COORDINATORE TERRITORIALE - AGGIORNAMENTO -

 

Preso atto della nota 8897/1.8 odierna, questa Organizzazione Sindacale, la invita a ritrasmettere la nota 6914/1.8 del 23.02.2017, poiché mai pervenuta all’indirizzo di posta elettronica della scrivente che è il seguente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Inoltre, è chiara la manifestazione di volontà a non rispondere nel merito della vertenza in oggetto, per cui immaginiamo che codesta direzione non intende per nulla contenere e ridurre lo stato di conflitto, creando così uno condizione di tensione tra le parti, invece di raffreddare i conflitti e non far accrescere le controversie e questo lo si può percepire su di una serie di vertenze finora avviate.
La scrivente, viceversa oltre che ricordarle che la pubblica amministrazione “si amministra”, continua a sostenere che un dialogo sereno e di confronto e di mediazione sia la strada maestra per risolvere i problemi, diversamente a ognuno non mancheranno gli organi cui ricorrere per affermare il principio che dal nostro punto di vista è normativo quale l’informazione preventiva su tutti i temi d’interesse l’esame congiunto e la contrattazione, fermo restando tutte le norme sulla trasparenza della P.A. e del diritto alla salute dei dipendenti.
Al Provveditore Regionale, tanto si trasmette affinché quale organo deputato ad affrontare lo stato di conflitto, metta in campo azioni idonee a raffreddare il conflitto e favorisca l’esame delle questioni, incontri con le parti, e riporti la correttezza nell’agire della direzione fiorentina sulle relazioni sindacali.
In attesa di riscontro e si coglie l’occasione per inviare Cordiali saluti.

Allegati:
Scarica questo file (Caserma agenti 2.pdf)Caserma agenti 2.pdf[ ]102 kB
Scarica questo file (CCE28022018_00000.pdf)CCE28022018_00000.pdf[ ]339 kB