Questo Coordinamento Regionale, prende atto delle innumerevoli note sindacali pervenute dalla segreteria provinciale fiorentina, le quali tracciano in modo inequivocabile ed evidente una chiara indisponibilitàdella direzione dell’NCP di Sollicciano ad avere un confronto costruttivo, regolare e di qualità delle relazioni sindacali, atto a risolvere i problemi , affinché si possano garantire e migliorare le condizioni della categoria e dei servizi attraverso l’affermazione dei diritti contrattuali e le prerogative sindacali.

Un sistema di relazioni sindacali corretto, improntato nel massimo rispetto tra le parti e degli accordi decentrati sottoscritti, rafforza il confronto e attenua le distanza che più delle volte sono presenti.

Purtroppo, si ha la percezione di una scarsa attenzione alle rappresentanze sindacali anche nel riconoscerle quali soggetti portatori di interessi specifici e diffusi e questo certamente è un limite che non riduce lo stato di conflitto sotto tutti i profili.

Alla luce di queste, seppur sintetiche considerazioni e dunque fondamentale riportale le nostre doglianze affinché si possano correggere e rinforzare quei principi enucleati che garantiscono la partecipazione della parti e raffreddino al più presto il conflitto che negli atti si sta intravedendo.