In esito alla riunione tenutasi presso il PRAP della Toscana-Umbria in data odierna, si comunica che è stato raggiunto l’accordo decentrato sul FESI 2018 art. 4, che ammonta a € 397.853,24.

L’accordo è stato sottoscritto dalle sole OO.SS. Sappe – Cisl/fns –Cgil/fp pp e Fsa/Cnpp con una percentuale di maggioranza del 46,47 % dei presenti, non essendosi presentata al tavolo oggi l’O.S. Uspp.

L’accordo prevede uno sbarramento di 190 presenze effettive in servizio per accedere alla remunerazione dei seguenti turni:

 Notturni;
 Festivi;
Notturni post festivi;Festivi serali;
 Serali;
Prefestivi serali;

Dalla 191° presenza in poi, sarà retribuito per ogni giornata effettiva in servizio per il 20% del fondo.

Ovviamente molti poliziotti penitenziari quest’anno non accederanno al fondo, per cui di fronte a tale proposta ed in linea con la non sottoscrizione a livello nazionale la UIL-PA Polizia Penitenziaria non ha inteso sottoscrivere l’accordo regionale, per una serie di ragioni rispetto alla finalità che lo stesso fondo rievoca “efficienza dei servizi istituzionali”che sono il Merito, la Produttività Istituzionale, i Disagi e Rischi e la Responsabilità e il Risultato, e non solo le “turnazioni e le presenze”.

Lascio a voi ogni considerazione sull’argomento e le vostre scelte a riguardo.