QUI IN ALLEGATO IL RISCONTRO DELLA DIREZIONE !!!

Questa organizzazione sindacale, preso atto in data odierna della pubblicazione di un interpello interno straordinario per assegnare n° 2 preposti presso il settore matricola e n° 2 preposti presso il settore colloqui attività, ritiene per l’ennesima volta che sono stati violati gli accordi che tra l’altro vengono richiamati dalla S.V. nel bando di interpello suddetto ( riunione del 08.04.2019).

Ci giunge altresì notizia che in data odierna ( 28.05.2019 ) ella come al solito e arbitrariamente, ha voluto inserire n° 2 unità del ruolo Ispettori presso il settore matricola dell’istituto, inserimento questo che viola quanto concordato da lei con tutte le OO.SS in data 08.04.2019 come da verbale in allegato.

Ciò detto, appare a questo punto doveroso ricordarle l’impegno e l’accordo che lei ha sottoscritto utilizzando le testuali parole verbalizzate e sottoscritte in data 08.04.2019:

“ La parte pubblica ( la Direzione ), nel sintetizzare le posizioni oggi emerse, partecipa che assegnerà provvisoriamente e in attesa di conoscere la graduatoria definitiva del concorso i neo vice ispettori nelle unità operative 1,2,3,4,e 5, più sorveglianza generale, anche in sovrannumero.

Inoltre dopo tale organizzazione e aver capito concretamente quanti nel frattempo vice ispettori saranno effettivamente assegnati nella struttura fiorentina, provvederà a comunicare alle OO.SS. un informazione preventiva dettagliata affinchè venga trovato un accordo condiviso sulla loro definitiva assegnazione e sull’assetto delle unità operative”.

Altresì, nelle stessa riunione, ella si impegnava a formulare una dettagliata proposta per l’indizione di interpelli straordinari anche per le unità operative a cariche fisse, impegnandosi a ultimare lo scorrimento delle attuali graduatorie vigenti dove è inserito il personale appartenente al ruolo ispettori e sovrintendenti.

Ricordandole che gli accordi oltre a essere sottoscritti devono anche essere onorati, la invitiamo a revocare immediatamente il suddetto bando di interpello e a convocare urgentemente le OO.SS. sulla materia.

Alla segreteria regionale tanto si comunica per le successive incombenze al fine di valutare l’attivazione dei sistemi di garanzia.

Si resta in attesa di urgentissimo riscontro e si porgono distinti saluti.