Questo Coordinamento Regionale, preso atto della nota 2313.I^ del 16.01.2019 pervenuta evidentemente per un disguido solo in questi giorni, ritiene che la questione ben delineata ed esplicata della norma nella struttura della lettera, non predice che al personale di Polizia Penitenziaria sia dato in custodia una somma di denaro in modo costante.

Infatti, la disciplina normativa richiamata non ammette (ODS 76 del 19.05.2018) che alla sorveglianza generale possa essere consegnata in custodia una sommaconsistente di € 300,00 come cassa contante.

Inoltre, le rammentiamo che al personale del comparto funzioni centrali sono

attribuiti specifichi compensi attraverso il Fondo Unico Amministrazione proprio per tale specificità contrattuale.

Di conseguenza poiché la questione deve obbligatoriamente essere chiarita e risolta non solo presso la CR di Massa Carrara, la invitiamo a esprimersi in modo chiaro e netto sulla legittimità del maneggio e la custodia del denaro a cura del personale di Polizia Penitenziaria poiché la locuzione “sembra” non soddisfa assolutamente la scrivente.

In attesa di riscontro si inviano distinti Saluti.