Risulta a questa Organizzazione Sindacale che sia oramai imminente la riapertura del reparto detentivo c.d. “transito 1”, in quanto sembra che i lavori di ristrutturazione, delle prime tre cameredetentive, siano quasi ultimati.

Ciò detto appare chiaro che se ciò avvenisse, si andrebbe ad incidere negativamente sull’attualeorganizzazione di lavoro, poiché bisognerebbe destinare ulteriore personale di Polizia Penitenziaria nel contesto di cui sopra.

Altresì ci risulta che nel sopraindicato reparto, la zona oltre il primo sbarramento, che delimita le suddette prime tre celle, sia ancora un cantiere in cui quotidianamente vengono effettuati lavori diristrutturazione, quindi anche poco “sicuri” per pensare di ubicarci detenuti nelle vicinanze.

Inoltre, ci preme sottolinearle, il fatto che Ella attraverso l’intesa decentrata concordata con tutte le OO.SS. il 16.01.2019, affermò la chiusura del “transito 1”, e la contestuale apertura del neo reparto“ATSM”, specificando inoltre che il “transito 1” sarebbe stato assorbito dal polo c.d. “accoglienza”.

Pertanto, in virtù di quanto detto, si chiede a codesta direzione di convocare le OO.SS. prima di procedere a detta riapertura, poiché la materia riveste natura contrattuale.

Con l’occasione siano di nuovo a sollecitare il riscontro della nota 14 del 07.02.2019 ovverol’adeguamento della postazione di lavoro “ATSM”, che alla data odierna risulta ancor non idoneo per l’espletamento di un servizio istituzionale, di conseguenza non dignitoso e salubre per il personale che quotidianamente vi presta servizio.

Si resta in attesa di urgente riscontro e si porgono distinti saluti.

Allegati:
Scarica questo file (Riapertura Transito 1.pdf)Riapertura Transito 1.pdf[ ]102 kB